Exprivia Molfetta da applausi: batte Monza e pareggia nella serie

Sunday 02 April, 2017

Exprivia Molfetta - Gi Group Monza 3-1 (25-17, 26-24, 19-25, 25-23) - Exprivia Molfetta: Pontes Veloso 2, De Barros Ferreira 14, Polo 15, Hendriks 13, Olteanu 13, Vitelli 14, Porcelli (L), De Pandis (L), Sabbi 2, Partenio 0, Del Vecchio 0. N.E. Leite Costa, Jimenez. All. Gulinelli. Gi Group Monza: Jovovic 4, Botto 12, Beretta 6, Hirsch 5, Fromm 17, Verhees 7, Brunetti (L), Rizzo (L), Daldello 0, Dzavoronok 1, Vissotto Neves 12, Galliani 0. N.E. Terpin. All. Falasca. ARBITRI: Frapiccini, Turtu'. NOTE – Spettatori 1.397. Durata set: 23', 33', 28', 29'; tot: 113'. MVP: Vitelli

Una bellissima Exprivia Molfetta si impone contro Monza in gara-2 dei quarti di finale dei playoff Challenge, mantenendo intatte le chance di sognare l’Europa. La squadra di Gulinelli vince 3-1 nonostante Sabbi, vittima di un problema fisico nelle ore di vigilia del match, fosse a mezzo servizio. Decisivi risultano gli 11 ace (ben 5 di Vitelli, Mvp del match e autore pure di 3 muri) e una grande efficacia nei momenti topici del match. Ottima anche la prestazione di Polo, che ha messo a segno 15 punti, di cui ben 6 muri. Applausi per Hendriks, che ha sostituito assai degnamente Sabbi-

Falasca parte con Jovovic in palleggio, Hirsch opposto, laterali Botto e Fromm, al centro Beretta e Verhees, libero Rizzo. L’Exprivia invece comincia con la diagonale Thiaguinho-Hendriks, schiacciatori Olteanu e Joao Rafael, al centro Polo e Vitelli, De Pandis libero.

L’Exprivia ha un ottimo inizio, con Thiaguinho ispiratissimo, bravo a servire Hendriks e Joao Rafael talvolta, Vitelli talaltra. Due ace di seguito di quest’ultimo valgono il primo break molfettese (10-7) con conseguente timeout monzese. Al rientro uno scatenato Hendriks allunga il divario (15-10) e il coach ospite è nuovamente costretto a chiamare il timeout. Due punti del neo entrato Vissotto accorciano il divario (19-15), e quindi è Gulinelli a chiedere la sospensione.  Il rientro è positivo per i padroni di casa, che spiccano il volo con Hendriks, Joao Rafael e Olteanu. Soprattutto con Vitelli, autore del terzo ace personale e del punto del 25-17.

Prime battute equilibrate nel secondo parziale, ma dopo il 5-5 un grande muro di Polo su Beretta e l’ace di Thiaguinho portano all’allungo molfettese (9-6). I ragazzi di Gulinelli sono letteralmente scatenati, non c’è niente che non funzioni, e allora dopo l’ennesima pipe di Joao Rafael, Falasca chiama il timeout. Siamo 13-8, ma neanche il tempo di ripartire, che il muro granitico di Olteanu vale il 14-8. Monza non ci sta, e con un ottimo break di Verhees (otto battute consecutive) si riporta sotto e addirittura in vantaggio (15-17). Ci pensa Vitelli in battuta a mettere le cose a posto, con l’ace che riporta l’Exprivia avanti (20-19). Dopo un’appassionante fase punto a punto, chiude il parziale il servizio vincente di Hendriks (26-24).

Sulla scia dell’entusiasmo l’Exprivia comincia bene anche il terzo parziale (3-0), ma Monza è brava rimettersi subito in carreggiata. Sul 10-8 brianzolo Gulinelli chiama il timeout, ma gli ospiti con Botto in battuta, crescono esponenzialmente fino al 16-8. Il Gi Group gestisce il vantaggio con Verhees e Botto, l’Exprivia prova a rosicchiare punti, ma è troppo tardi. L’ace di Vitelli vale il 19-24, il punto di Botto porta le squadre al quarto parziale.

I padroni di casa partono di gran carriera nel quarto set, con due punti di Polo e un ace di Hendriks. Il muro di Jovovic vale il 4-4, l’ace di Botto porta in vantaggio il team di Falasca (6-8). Gulinelli lancia nella mischia Sabbi, che risponde subito presente con il punto dell’8-8, poi tocca a Olteanu portare l’Exprivia davanti. Un Vitelli strepitoso mette  a segno quattro punti di seguito, di cui due a muro, e i molfettesi vanno a +4 (17-13). Monza non ci sta, risale a -1 con Fromm, pareggia con un ace sporco di Botto (20-20). L’ace di Polo regala invece il primo set point a Molfetta (24-22). Il punto decisivo arriva grazie all’errore in battuta di Fromm.

L’Exprivia pareggia i conti e si prepara a settimane di grande passione. La serata non poteva essere migliore. Ora l’attenzione si sposta su gara-3. Domenica a Monza servirà l’impresa per giocarsi il match point la sera del Giovedì santo.

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di PallavoloMolfetta.it Ulteriori informazioni