Molfetta spreca, Sora vince in rimonta

Friday 03 February, 2017

Biosì Indexa Sora - Exprivia Molfetta 3-1 (25-27, 25-20, 25-21, 25-22) - Biosì Indexa Sora: Seganov 3, Kalinin 5, Gotsev 7, Miskevich 21, De Marchi 6, Sperandio 7, Corsetti (L), Santucci (L), Rosso 7, Mattei 0, Marrazzo 1. N.E. Tiozzo, Lucarelli, Mauti. All. Bagnoli. Exprivia Molfetta: Pontes Veloso 0, De Barros Ferreira 11, Polo 4, Sabbi 19, Olteanu 2, Vitelli 8, Porcelli (L), Del Vecchio 1, De Pandis (L), Partenio 1, Jimenez 8, Leite Costa 3. N.E. Hendriks. All. Gulinelli. ARBITRI: Pasquali, Cipolla. NOTE - durata set: 31', 26', 27', 30'; tot: 114'.
 
SORA (FR) - Nulla da fare per l'Exprivia Molfetta. A Sora, i padroni di casa si impongono in rimonta dopo che l'Exprivia aveva iniziato molto bene il match, aggiudicandosi il primo set ai vantaggi. Poi, a causa di alcune distrazioni nella retroguardia molfettese, insieme a qualche errore sottorete e in battuta, Sora ha avuto la meglio e si è imposta grazie anche ai punti dell'opposto bielorusso Miskevich -unico dei sorani in doppia cifra- autore di 21 punti. L'Exprivia, che mercoledì riceverà il Perugia al palaPoli, deve dimenticare la serata odierna, rivedendo i fondamentali, e dare il massimo nel turno contro una squadra titolata per la vittoria finale della competizione. Ammette sportivamente la sconfitta coach Flavio Gulinelli, a fine gara: "Complimenti a Sora, hanno giocato meglio e hanno meritato di vincere".
 
LA PARTITA
Gulinelli manda in campo la diagonale Thiaguinho-Sabbi, Olteanu e Joao Rafael in posto 4, Polo e Vitelli al centro con de Pandis libero. Bagnoli risponde con Seganov in cabina di regia opposto a Miskevich , Kalinin e De Marchi martelli-ricettori, Gotsev e Sperandio al centro della rete, Santucci libero. 
 
Il primo set è condotto praticamente da Sora: muro di Seganov (6-2) e l'ace di Kalinin portano in un baleno il parziale sul punteggio di 13-10. Molfetta si rifà sotto più avanti con Sabbi che riporta i suoi ad una lunghezza da Sora (18-17); nel finale di set muro di sora 23-21, invade Sabbi 24-22. Finale thriller con il muro out di Sora che conduce ancora 24-23. Sabbi in battuta, murato Miskevich 24-24, punteggio confermato anche dal videocheck chiesto da Bagnoli. Strepitoso Sabbi che porta Molfetta sul 25-24 con una parallela imprendibile. Ancora l'opposto laziale che è una sentenza da posto 2, 27-25 e uno a zero nel conteggio set.
 
Nel secondo set stesse formazioni in campo per le due squadre. Parte fortissimo ancora una volta Sora, che si porta presto sul 3-0. Gulinelli, più avanti, corre ai ripari inserendo Del Vecchio per Joao Rafael e Jimenez per Olteanu. Punto proprio del capitano di Molfetta 11-6. Poco dopo attacco vincente di Jimenez 12-7 e 13-8. Si fa male de Marchi, dentro Rosso al suo posto. Sora si mantiene a +6, 15-10 grazie anche all'errore di Vitelli in battuta. Finale di set con l'Exprivia che accorcia con Sabbi a -2 (21-19); rientra Joao Rafael per Del Vecchio, i biancorossi continuano l'inseguimento 22-19. Miskevich però firma il 23-20 ipotecando il set; Sora non si fa sfuggire l'occasione di pareggiare i conti: Miskevich fa esplodere il palaPolsinelli mettendo il punto del 25-20. 
 
Nel terzo set Molfetta tiene in campo Jimenez, Sora torna in campo con la stessa formazione iniziale eccezion fatta per Rosso subentrato all'infortunato de Marchi. Avvio di set più equilibrato rispetto ai precedenti: bilanciere vincente di Jimenez 3-2, Kalinin pareggia i conti 3-3. Più in là, muro di Vitelli che pareggia i conti 7-7, Gulinelli inserisce il brasiliano Maicon al posto di Polo. Nel frattempo Sora accelera e si porta sul +4 (16-12) con Rosso a muro. Si arriva in un baleno al finale di set con il muro di Sabbi su Rosso (23-19), Maicon sbaglia in battuta e Sora si porta nuovamente al set ball. Il primo è annullato da Jimenez (24-20), al secondo Miskevich schiaccia out (24-21) ma al terzo è Sabbi a mandare in rete il pallone consentendo a Sora di aggiudicarsi il parziale 25-21.
 
Nel quarto parziale Gulinelli lascia in panchina Thiaguinho preferendogli Partenio; Maicon ancora in campo al posto di Polo cosi come il cubano Jimenez in posto 4. Punto a punto anche questo inizio di set con Molfetta che si porta avanti grazie al break di Sabbi che mura Miskevich (7-4). Schiacchia out Gotsev (8-4), Bagnoli inserisce Mattei, reduce da un lungo infortunio ed ex dell'incontro insieme a de Marchi, al posto di Gotsev. Ace di Molfetta firmato Partenio ed allungo ulteriore dei biancorossi (9-4). Accelera notevolmente l'Exprivia con l'ace di Joao Rafael confermato anche dal videocheck (12-6). Sora non si perde d'animo e mette a segno un bel break di 3-0 portandosi sul 15-14 . Non finisce qui perchè i padroni di casa si portano pericolosamente avanti (18-17) grazie anche all'ingresso, e alle battute, di Marrazzo palleggiatore classe '94. Fase di confusione in casa Exprivia, Sora ne approfitta portandosi al match ball con Miskevich in parallela (24-21). Punto finale ancora dell'opposto bielorusso e finale di set 25-21. 
 
Prossima gara: Exprivia Molfetta-Sir Safety Conad Perugia MERCOLEDI 8 FEBBRAIO 2017 ore 20.30 -PALAPOLI-
 
FOTO LEGAVOLLEY
 

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di PallavoloMolfetta.it Ulteriori informazioni